Un ammasso di roccia cessa di essere un mucchio di roccia nel momento in cui un solo uomo la contempla immaginandola, al suo interno, come una cattedrale.

Antoine de Saint-Exupéry

La Creatività

La ristorazione post- moderna richiede un occhio di riguardo per il visual food. Ed ecco che la creatività, ispirazione e cura maniacale prendono spazio a 360º, evolvendosi in un’esperienza che non è più solo gastronomica,
ma qualcosa di complesso che si basa sull’ospitalità emotiva, evocativa, educativa, evolutiva e distintiva.
Un Arte che richiede visione, coraggio, alta integrità ed una grande sensibilità.
Richiede sogni, idee, passioni, libertà, intuito, sesto senso e tanta vulnerabilità, paure e fallimento.
La creatività è presente nell’indole umana quasi da sempre, così importante nei nostri giorni, così ricercata. Molti credono che sia una dote che bisogna possedere dalla nascita.. si nasce creativi.. altri credono che la si possa ottenere con il giusto grado di dedizione.
Dote innata o no essere creativi, accompagnati da passione e costanza, crea un’unicità che spicca in un società satura di regole e schemi a sensi unici.
Uscire dalla quotidianità, trasformare nuove ed immaginative idee in realtà.